Tipologie di sostenibilità


Sostenibilità forte e sostenibilità debole

Differiscono tra loro per il differente grado di sostituibilità che considerano esserci fra capitale naturale e capitale economico-sociale.

Capitale naturale Capitale economico-sociale
inerente alle ecologie e protetto da comunità per supportare la vita, ad esempio un fiume che fornisce acqua ai terreni agricoli. valore di un rapporto di fiducia tra individui in un'economia

Sostenibilità forte

Esiste un livello critico di capitale naturale sotto il quale non si può scendere; questo vuol dire, in
altri termini, che gli stock di capitale naturale sono costanti. Ora ci troviamo vicini alla soglia critica.

    Possibili conseguenze:

  • Non sostenibilità delle economie sviluppate

  • Crescita zero

Sostenibilità debole

Esiste un certo grado di sostituibilità tra capitale naturale e capitale fisico umano; questo vuol dire che
sono costanti gli stock aggregati di capitale naturale e umano. Nel tempo si è assistito a un'evoluzione
storica dei consumi con uno spostamento dal capitale naturale verso il capitale umano e la tecnologia.