VACANZE SOSTENIBILI

La natura del Montenegro è ricca di fantastiche sorprese e luoghi inesplorati, per la vostra permanenza scegliete tra:

Tivat

Boka Kotorska

Sveti Stefan

Perast



Patrimoni dell umanità UNESCO: Durmitor e il canyon del fiume Tara, la vecchia città di Cattaro e le Bocche di Cattaro. Tuttavia questi siti attualmente non sono inseriti nella Lista del Patrimonio Mondiale perchè il Montenegro deve ancora ratificare la World Heritage Convention dell UNESCO.




Nel 2005 il Montenegro ha avuto un incremento di visitatori pari al 16,6% rispetto all anno precedente, con un incremento di visitatori stranieri del 44,6%.I siti più visitati si sono localizzati intorno alle coste. Il più alto numero di visitatori proviene dalla Bosnia Erzegovina (5,71% del totale) mentre gli italiani rappresentano il 1,39%.


Nel Medioevo il Montenegro, denominato Zeta, fu un principato indipendente al capo del quale si avvicendarono numerose dinastie e numerosi governanti. Quando i Turchi conquistarono i Balcani nel XV secolo, anche il Montenegro cadde sotto il loro dominio diretto, ad eccezione della parte costiera (denominata Albania veneta) che, dal 1420 al 1797, rimase stabilmente in mano alla Repubblica di Venezia, mantenendo anche legami e caratteristiche veneziane tuttora presenti.

Fino al 2 giugno 2006 la Repubblica del Montenegro è stata unita alla Repubblica di Serbia con il nome di Serbia e Montenegro. Dal 3 giugno 2006 il Montenegro è diventato uno Stato indipendente, proclamato a seguito del referendum sull indipendenza del 21 maggio 2006. ) È membro dell ONU. (fonte: Wikipedia)

1. Scegliete il campeggio vicino al mare 2. Oppure dormite sotto le stelle del monastero